Cerca

Firenze: lo sciopero Ataf di lunedi' scorso e' costato 150mila euro (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''E mentre lo sciopero e' un diritto legittimo, i cui costi la comunita' sostiene anche per garantire ai lavoratori la liberta' di dire la loro, imbrattare le cose di tutti, come le paline e i segnali stradali, per poi rimettere il conto ai cittadini e' semplicemente inaccettabile: chi lo ha fatto mostra di disprezzare la cosa pubblica esattamente come chi imbratta di scritte muri, monumenti e vagoni del tram", conclude Bonaccorsi.

A questo proposito, Ataf ha comunicato oggi a tutti i dipendenti che chi verra' nuovamente sorpreso ad attaccare adesivi su beni di proprieta' aziendale verra' perseguito e denunciato, oltre ad essere passibile di provvedimenti disciplinari per il pregiudizio economico dolosamente arrecato all'azienda.

Lo sciopero contro la "privatizzazione" di Ataf e' costato all'azienda circa 150mila euro tra mancati ricavi per titoli di viaggio non venduti, chilometri di servizio non effettuati e che quindi non verranno pagati e spese per ripulire bus e infrastrutture di proprieta' dell'azienda dagli adesivi "anti-Renzi". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog