Cerca

Festival: a Ravello il tema quest'anno sara' il viaggio

Spettacolo

Roma, 25 mag. - (Adnkronos) - Il tema quest'anno sara' il viaggio. In tutte le sue sfaccettature. E di strada il Ravello Festival ne ha fatta tanta. ''Non siamo piu' solo una rassegna sinfonica wagneriana -spiega Stefano Valanzuolo, direttore artistico della manifestazione- con il rinnovo avvenuto nel 2003, in seguito alla nascita della Fondazione Ravello, cui fanno parte Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Ravello e altri enti, abbiamo iniziato ad ampliare i nostri orizzonti e anche quest'anno presenteremo un festival multidisciplinare, in cui, oltre alla sinfonica, troveranno spazio musica da camera, musica 'non colta', danza, mostre, incontri letterari e teatrali''.

La novita' di quest'anno sara' poi la non suddivisione del festival in sezioni, ma il ricorso a un'idea artistica unica, come quella del tema portante dedicato al Viaggio, affidato a un direttore artistico 'unico' come Valanzuolo. ''Saranno 50 e piu' gli spettacoli in programma -spiega il responsabile- ma per ora e' tutto un 'working in progress'. Entro il 6 giugno apparira' sul sito della manifestazione, www.ravellofestival.com, il calendario definitivo, anche se da oggi e' possibile gia' iniziare a prenotare''.

Altra novita', infine, l'utilizzo, oltre al consueto e suggestivo Belvedere di Villa Rufolo, palcoscenico ideale per le proposte sinfoniche, anche del nuovo Auditorium 'Oscar Niemeyer' che ospitera', per la prima volta in modo frequente e regolare, numerosi eventi cameristici e non. A cominciare dall'evento d'apertura del festival, ovvero la performance, l'8 luglio, in piano solo di Philip Glass, 'padre nobile' della musica contemporanea, contrappuntata da proiezioni di immagini realizzate dal fotografo italiano di stanza a New York, Francesco Clemente, sul tema del viaggio. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog