Cerca

Banche: Prometeia, utili sistema italiano per 42 mld nei prossimi tre anni

Finanza

Milano, 25 mag. - (Adnkronos) - Le banche italiane, dopo la crisi del 2007, sono ancora lontane dal ritorno alla normalita'. Ma lo scorso anno si e' fermato il processo di deterioramento della redditivita' e nel prossimo triennio il sistema bancario dovrebbe tornare a crescere. Gia' quest'anno, secondo il rapporto di analisi e previsione dei bilanci bancari di Prometeia, il sistema potrebbe registrare un miglioramento degli utili, con attese di consolidamento per il biennio successivo. Nei prossimi tre anni il settore produrra' circa 42 miliardi di utili, ancora al di sotto dei 63 miliardi realizzati fra il 2005 e il 2007. E la redditivita' del capitale si portera' tra il 3% e il 5%, rispetto al 2,9% stimato per il 2010.

Nonostante gli istituti di credito italiani abbiano mostrato una buona capacita' di assorbire gli shock esterni, secondo l'analisi di Prometeia, nei prossimi anni dovranno assumere scelte operative di medio periodo per ricostituire la redditivita'. In ogni caso, in uno scenario dove aumentano i rischi sulla tenuta dei debiti pubblici dei Paesi periferici dell'Unione Europea e dove permane la fragilita' della crescita dell'economia italiana, il recupero di una redditivita' sostenibile per il sistema bancario richiedera' tempi di aggiustamento lunghi.

La dinamica del credito risultera' piu' contenuta rispetto a quella del periodo precedente la crisi, attestandosi al 5,1% medio annuo. L'elasticita' degli impieghi al Pil rimarra' a livelli contenuti, pari mediamente all'1,6% nel triennio 2011-2013 contro il 3,6% registrato fra il 2005 e il 2007. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog