Cerca

Sostenibilita': Bianchi, mantenere approccio volontaristico Csr

Economia

Milano, 25 mag. - (Adnkronos) - E' opportuno che si mantenga un approccio volontaristico alla responsabilita' sociale d'impresa, che si guardi alla sostenibilita' per creare nuove opportunita' di lavoro e che si passi da reti di impresa corte a reti 'lunghe'. Infine, serve una 'capacita' di visione'. Questi i passaggi affrontati da Andrea Bianchi, del ministero dello Sviluppo economico - Punto di contatto nazionale Ocse, in occasione del convegno inaugurale del salone sulla responsabilita' sociale di impresa, 'Dal dire al fare', in corso a Milano in Bocconi.

"Una opzione netta sulla quale il nostro ministero si e' mosso e credo continuera' a muoversi e' - spiega - che se la responsabilita' sociale vuol dire avere un atteggiamento flessibile e sostenibile rispetto allo sviluppo, esso deve rimanere un approccio volontaristico, perche' la responsabilita' sociale d'impresa deve essere un valore aggiunto che l'azienda mette nel proprio prodotto".

Mantenendo "un approccio volontaristico, il ruolo della politica e' creare non tanto gli obblighi, ma la promozione, affinche' i comportamenti responsabili siano sempre piu' diffusi", aggiunge Bianchi, evidenziando che a suo avviso sono tre i capitoli che riguardano la Csr: il primo e' "l'innovazione e la ricerca, perche' non c'e' sviluppo sostenibile in assenza di un atteggiamento maggiormente aperto da parte delle imprese rispetto ai temi della innovazione e della ricerca". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog