Cerca

Napoli: Landolfi, De Magistris non nuovo che avanza ma avanzo del vecchio

Politica

Roma, 25 mag. - (Adnkronos) - ''Ero convinto che le rivalita' tra noi politici rappresentassero il massimo dell'inconciliabilita', ma dopo aver letto la doppia intervista di Antonio D'Amato al Mattino ed al Corriere del Mezzogiorno comincio a temere che i livori tra imprenditori rischiano di declassare i nostri bronci tra mammolette. Sono amico ed estimatore del past president di Confindustria e probabilmente questa condizione mi fa velo nel giudicare solo sorprendenti le argomentazioni da lui addotte per giustificare il suo endorsement in favore di De Magistris''. E' quanto dichiara Mario Landolfi del Pdl.

''Devo tuttavia riconoscere -sottolinea ancora Landolfi- che le sue parole sono particolarmente utili a far capire come una parte autorevole, ancorche' minoritaria, di cittadinanza partenopea stia sottovalutando l'appuntamento di domenica prossima fingendo di non sentire De Magistris quando si dice contrario al termovalorizzatore, fingendo di non sapere che con De Magistris sindaco il consiglio comunale risulterebbe egemonizzato dalla sinistra estremista ed antagonista, fingendo di non ricordare che questa stessa sinistra e' stata complice del sacco di Napoli e, quindi, fingendo di non capire che l'ex pm non e' il nuovo che avanza ma e' solo l'avanzo del vecchio'', conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog