Cerca

Milano: Pisapia, per chiedere scusa non servono le telecamere

Politica

Milano, 25 mag. - (Adnkronos) - "Stupisce che Letizia Moratti continui a voler dettare le regole sul come e quando chiedere scusa per una grave scorrettezza della quale e' evidentemente consapevole. Sarebbe bastato, in queste lunghe due settimane trascorse dallo sgradevole episodio che l'ha vista protagonista di una diffamazione nei miei confronti, inviarmi un biglietto privato". Ad affermarlo e' Giuliano Pisapia, candidato sindaco del centrosinistra per il Comune di Milano.

"Non lo ha fatto, e cerca -aggiunge Pisapia- in modo ossessivo un'occasione televisiva per scusarsi. Peraltro, per dimostrare che le scuse sono sincere, dovrebbe gentilmente spiegare anche chi le ha suggerito le strategie e fornito documenti ingannevoli".

Infine, conclude Pisapia "sarebbe utile a tutti, e in primo luogo alla trasparenza tante volte invocata, che la signora Moratti fornisse anche adeguate spiegazioni su chi si e' molto agitato intorno a lei perche' quelle ingannevoli informazioni venissero pubblicate".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog