Cerca

Bari: stavano rubando in mobilificio sequestrato, arrestati zia e due nipoti

Cronaca

Bari, 25 mag. - (Adnkronos) - Probabilmente volevano arredarsi la casa gratis e cosi' hanno deciso di mettere a segno un furto in un mobilificio sottoposto a sequestro, ma sono stati scoperti. E' accaduto ieri pomeriggio a Modugno, in provincia di Bari, dove i carabinieri hanno arrestato una donna di 41 anni e due suoi nipoti, una di 34 anni, e un giovane di 28, tutti incensurati di Palombaio di Bitonto, con l'accusa di tentato furto aggravato e violazione di sigilli.

La pattuglia dell'Arma stava transitando lungo la strada provinciale 231, nei pressi del mobilificio, e hanno notato una Nissan Micra parcheggiata vicino al negozio, aperta, con i sedili posteriori reclinati e con cinque cacciaviti di varie dimensioni riposti sui sedili anteriore. Cosi' hanno deciso di ispezionare la fabbrica.

Nei pressi di una porta antipanico, si sono accorti della presenza di una scala e di un uomo all'interno del negozio, che alla loro vista e' fuggito. Inseguito per poche decine di metri, e' stato bloccato e identificato. Si trattava del 28enne. Poco dopo, sono uscite dalla stessa porta anche le due donne, bloccate nonostante un tentativo di fuga. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog