Cerca

Fiat: Damiano (Pd), Marchionne passi da parole a fatti

Economia

Torino, 25 mag. - (Adnkronos) - ''Dopo la scalata alla Chrysler e la restituzione del debito al governo degli Stati Uniti, vorremmo che Sergio Marchionne si occupasse del nostro Paese''. Lo sottolinea il capogruppo Pd in Commissione Lavoro alla Camera, Cesare Damiano, che aggiunge: ''siamo contenti che abbia dichiarato di non aver cambiato idea su Fabbrica Italia e il relativo investimento di 20 miliardi di euro ma, al tempo stesso, ci preoccupa l'affermazione secondo la quale sul piano industriale 'non posso farcela da solo'. La contraddizione e' stridente e non vorremmo che a pagarne il conto fossero l'Italia e il lavoratori''.

''Tutto cio' conferma che l'inerzia del governo e l'assenza di qualsiasi progettazione sui temi della politica industriale a sostegno delle imprese si corre il rischio far ricadere sull'Italia il prezzo di una grave deindustrializzazione -prosegue - noi siamo perche' gli investimenti vengano effettuati e che si passi dalle parole ai fatti, vorremmo sapere quante risorse per ogni stabilimento, per quali produzioni e con quale occupazione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog