Cerca

Lazio: Buontempo, riformare le Ater (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Sono convinto - ha concluso Buontempo - che dopo questa due giorni di incontri tecnici, che ho voluto per definire un piano organico di rinascita delle azioni di edilizia economica popolare sul nostro territorio, si potra' percorrere una strada comune con l'obiettivo di riorganizzare il settore edilizio pubblico su direttive piu' moderne e proficue. Ma questo lavoro dovra' essere fatto in sinergia con chi il problema casa lo vive sulla propria pelle, ogni giorno, e magari scende in piazza per protestare e far valere le sue ragioni. Ecco, sara' importante aprire un dialogo vero anche con i movimenti di lotta e non solo rinnovare su nuove basi quello gia' esistente con i sindacati di categoria''.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il commissario straordinario dell'Ater di Roma, Bruno Prestagiovanni, per il quale ''e' necessario snellire e semplificare le procedure esistenti'', mentre sul fronte delle vendite degli alloggi la soluzione migliore sarebbe quella di ''utilizzare il ricavato della rendita per costruire edifici Erp, risolvendo in tal modo anche il problema dello sradicamento sociale''. Secondo Prestagiovanni, inoltre, ''un rapporto corretto con il privato e meno burocratizzazione nell'amministrazione pubblica sono due aspetti decisivi per ridare alle Ater la loro vera funzione sociale''.

Dal commissario straordinario dell'Ater della Provincia di Roma, Massimo Cacciotti, e' invece arrivata la proposta di ''unificare le avvocature e centralizzare i costi dei servizi di gestione del patrimonio immobiliare''. Lo scopo, ha sottolineato Cacciotti, e' quello di ''evitare inutili sprechi e ottimizzare le risorse a disposizione'' e, comunque, ''la priorita' e' quella di cambiare la legge regionale, sviluppando un testo unico per garantire un nuovo slancio all'attivita' delle Ater''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog