Cerca

Immigrati: arrestati basisti dello sbarco di 46 extracomunitari nel ragusano

Cronaca

Ragusa, 26 mag. - (Adnkronos) - Due egiziani sono stati arrestati dalla Squadra Mobile di Ragusa, in collaborazione Gruppo Interforze Contrasto Immigrazione Clandestina presso la Procura della Repubblica di Siracusa, per associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, nonche' sequestro di persona. I due, Mohamed Fathi Abdelakader, di 47 anni, e Mahmud Moussa, di 31 anni, sono accusati di essere i basisti dello sbarco di 46 clandestini di nazionalita' egiziana, avvenuto il 20 maggio scorso a Casuzze.

In particolare intorno all'1.50 del 20 maggio, a largo delle coste iblee, era stata segnalata una imbarcazione con a bordo immigrati clandestini. Intorno alle 3 circa, a causa del basso fondale, il natante, che navigava in direzione del litorale ragusano, si era arenato in localita' Casuzze (Santa Croce Camerina) terminando la navigazione. Numerosi extracomunitari avevano tentato di allontanarsi buttandosi in acqua, ma erano stati bloccati a terra da pattuglie automontate.

Il motopesca, con a bordo 46 extracomunitari, era stato trainato a Pozzallo e i clandestini sistemati presso il Cpa, sottoposti alle procedure di identificazione e fotosegnalamento. Alcuni dei clandestini sbarcati a Casuzze erano riusciti a raggiungere i centri abitati di Ragusa e Vittoria, dove erano stati prelevati dai due egiziani arrestati, che li hanno costretti con la violenza a restare nascosti presso una abitazione nella disponibilita' del gruppo criminale, fino a quando i clandestini non avessero saldato il loro debito. Ulteriori particolari verranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terra' alle ore 11.00 presso la sala conferenze Filippo Raciti della Questura di Ragusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog