Cerca

'Ndrangheta: operazione Dia Genova, sequestro beni a famiglia Pellegrino

Cronaca

Genova, 26 mag. - (Adnkronos) - La vasta operazione in corso da questa mattina da parte della Direzione investigativa antimafia di Genova ha portato alla confisca di beni riconducibili ai fratelli Michele, Giovanni, Maurizio e Roberto Pellegrino, pregiudicati e imprenditori operanti nel ponente ligure nel settore scavi e movimento terra.

"La famiglia Pellegrino - si legge in una nota della Dia - gia' coinvolta nella vicenda che ha comportato lo scioglimento, nel marzo di quest'anno, del consiglio comunale di Bordighera (Im), per infiltrazioni e condizionamenti da parte della criminalita' organizzata, aveva assunto una posizione egemone nel settore imprenditoriale degli scavi e del movimento terra, arrivando ad aggiudicarsi appalti e subappalti anche nei lavori pubblici".

Il sequestro anticipato di tutti i beni riconducibili alla famiglia Pellegrino, per un valore di 9 milioni di euro, e' stato decretato dal presidente del tribunale di Imperia-sezione per le misure di prevenzione, in accoglimento della richiesta di applicazione della sorveglianza speciale di polizia e della confisca dei beni formulata, ai sensi della normativa antimafia, dal direttore della Direzione investigativa Antimafia, generale dei carabinieri Antonio Girone. Maggiori dettagli verranno forniti nel corso di conferenza stampa che si terra', alle ore 11.30, presso la sede del Centro operativo Dia di Genova, via Siena 20.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog