Cerca

Milano: Romiti, Pisapia estremista? E' il prototipo vivente del moderato

Politica

Roma, 26 mag. (Adnkronos) - "Pisapia un pericoloso estremista? Ma per carita'! E' il prototipo vivente del moderato: un signore perbene, educato, gentile, pieno di cortesia, colto; un buon borghese di tradizione milanese". Cosi' Cesare Romiti, nell'intervista a 'Repubblica', descrive il candidato del centrosinistra a sindaco di Milano. Quanto a Letizia Moratti, sindaco uscente ricandidata dal centrodestra, "e' una donna seria, ambiziosa, dedita al lavoro: non pensa ad altro".

Per Romiti, "a Milano si stanno confrontando due veri moderati". Quanto ai toni accessi della campagna elettorale, "spero proprio che in questi ultimissimi giorni, prima dei ballottaggi, si ritrovi un po' di serenita'. Temo che entrambi, Moratti e Pisapia, siano stati vittime dei loro entourage e delle tensioni fortissime tra i partiti, per la verita' - osserva - Letizia un po' di piu'... Ne e' nata la peggiore campagna elettorale che io abbia mai visto, aspra, povera di contenuti, indegna di una citta' civile come Milano".

Romiti sottolinea che "siamo di fronte a un imbarbarimento della politica. Sono disgustato nel vedere questo Paese degradato e imbarbarito dalla politica, che avrei voglia di dire 'non me ne frega niente'. Ma non lo diro', perche' le sorti dell'Italia mi stanno a cuore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog