Cerca

Milano: Pisapia, in confronto tv coltellata alle spalle dalla Moratti

Politica

Milano, 26 mag. (Adnkronos) - "Una coltellata alle spalle". Cosi' Giuliano Pisapia, candidato sindaco del centrosinistra a Milano, definisce l'accusa lanciatagli da Letizia Moratti al termine del confronto tv su Sky di aver partecipato al furto di un'auto in gioventu'. Alla fine del confronto, ha detto Pisapia in una videochat sul Corriere.it, "e' arrivata una coltellata alle spalle inaccettabile per un candidato sindaco e ancora piu' inaccettabile per un sindaco che si ricandida a essere sindaco di una citta' come Milano. E' stato un comportamento sleale.

Pisapia ha spiegato di aver "aspettato per tanto tempo le scuse che non sono arrivate. Le scuse non si fanno davanti alle telecamere ma personalmente e vorrei capire chi le ha dato i documenti ingannevoli che ha utilizzato e chi ha organizzato quel tranello".

Il candidato sindaco del centrosinistra a Milano ha ricordato che "la Moratti ha rifiutato prima del primo turno sette confronti su sette televisioni diverse che io avevo invece accettato. Se c'e' qualcuno che e' sfuggito e' lei. Adesso che e' perdente, come e' evidente da come si comporta, mi sembra giusto che prima debba farmi le scuse".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog