Cerca

Ricerca: Borse L'Ore'al-Unesco per le donne, lunedi' cerimonia a Milano

Cronaca

Milano, 26 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Sostenere la ricerca made in Italy frutto del genio di giovani cervelli 'in rosa'. Questa la missione del programma 'L'Ore'al Italia per le donne e la scienza', promosso con la collaborazione della Commissione nazionale italiana per l'Unesco e giunto nel nostro Paese alla nona edizione. Le 5 Borse di studio del valore di 15 mila euro l'una saranno assegnate alle 5 scienziate under 35 vincitrici dell'edizione 2011 durante una cerimonia in programma lunedi' 30 maggio a Milano, alle 11 all'universita' degli Studi di Milano in via Festa del Perdono 7. In vista dell'evento, l'ADNKRONOS e l'ADNKRONOS SALUTE presentano una serie di interviste a personalita' del mondo della scienza, della cultura , dello sport e dell'imprenditoria italiana, che saranno trasmesse a partire da sabato prossimo.

Nato nel 1998 su iniziativa di L'Ore'al e Unesco, il premio 'For Women in Science' e' stato il primo riconoscimento internazionale dedicato alle donne che operano nel settore scientifico. In Italia il programma prevede il conferimento di 5 Borse di studio di 15 mila euro ciascuna, che permettono alle scienziate under 35 prescelte di condurre un progetto della durata di 10 mesi presso istituzioni della Penisola. La giuria, presieduta dall'oncologo Umberto Veronesi, finora ha assegnato 40 Borse di studio ad altrettante ricercatrici, per un totale di 500 mila euro. A livello internazionale, dall'avvio della partnership L'Ore'al-Unesco - attiva in 103 Paesi del mondo - oltre mille scienziate sono state insignite del premio o supportate nel proseguimento della loro carriera.

Alla cerimonia di lunedi' sono attesi Emma Bonino, vicepresidente del Senato; Lara Comi, deputata al Parlamento europeo (gruppo Ppe-De) e vicepresidente della Commissione Imco; Enrico Decleva, rettore dell'universita' Statale di Milano; Giorgina Gallo, presidente e amministratore delegato di L'Ore'al Italia; Fabiola Gianotti, direttrice dell'esperimento Atlas del Cern; Giovanni Puglisi, rettore dell'universita' Iulm e presidente della Commissione nazionale italiana per l'Unesco; il sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella, e il presidente della Commissione giudicatrice delle Borse di studio 'L'Ore'al Italia per le donne e la scienza' Umberto Veronesi, direttore scientifico dell'Istituto europeo di oncologia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog