Cerca

Federalismo: fisco e welfare locale al centro di convegno Cisl Firenze (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Vogliamo conoscere e capire, per poi agire con cognizione di causa nella concertazione territoriale -spiega Roberto Pistonina, segretario generale della Cisl di Firenze-. La Cisl e' in prima fila sui temi della fiscalita' e dello stato sociale locale, determinata a giocare il proprio ruolo fino in fondo sapendo che i prossimi anni saranno particolarmente difficili per la scarsita' delle risorse e che e' indispensabile eliminare sprechi, sovrapposizioni di competenze e di livelli istituzionali''.

''Bisognera' -prosegue Pistonina- trovare l'equilibrio economico, ma al tempo stesso non arretrare nei servizi del welfare locale, anche cambiando quello che c'e' da cambiare, perche' non si risponde a bisogni nuovi con soluzioni vecchie, ma non diminuendo il livello di protezione sociale alle famiglie, agli anziani all'infanzia''.''E in quanto al fisco -aggiunge il segretario Cisl- non accetteremo che federalismo significhi aumento della pressione fiscale totale, aggiungendo tasse locali a quelle nazionali.

Anzi stiamo chiedendo con forza al Governo una riforma del fisco per tassare meno i redditi da lavoro e da pensione che attualmente sopportano il peso del costo dello Stato, e condurre una lotta a fondo all'evasione fiscale per recuperare quei 200 miliardi di euro sottratti alle casse del fisco che sono i soldi che ci mancano per le pensioni, per gli asili per gli ammortizzatori sociali. E' il tempo della responsabilita' per tutti. La Cisl c'e', ma pretende che tutti facciano la propria parte: istituzioni, parti sociali e singoli cittadini.''

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog