Cerca

Toscana: Taradash, da agricoltura esigenza di innovare filiera

Economia

Firenze, 26 mag. - (Adnkronos) - Parte dall'agricoltura la seconda fase dell'indagine sull'accesso ai fondi europei, condotta dalla Commissione per le politiche comunitarie del Consiglio regionale della Toscana, presieduta da Marco Taradash (Pdl). Un esame approfondito della capacita' di ricezione nei diversi comparti dell'economia toscana, che parte dal settore piu' rilevante nel panorama dei fondi comunitari.

Nell'audizione di questa mattina, sono state sentite Confagricoltura, Cia Toscana, Coldiretti, Confcooperative. ''Le indicazioni vanno tutte in una direzione precisa - e' la valutazione del presidente Taradash -: dalla richiesta di strumenti per anticipare i pagamenti, all'esigenza di una sempre piu' necessaria semplificazione delle procedure, in particolare attraverso un migliore utilizzo di Artea, l'Agenzia regionale toscana per le erogazioni in agricoltura, organismo pagatore che nel tempo si e' caricato di molte altre funzioni. Ancora, c'e' la necessita' di pensare a bandi finalizzati all'aggregazione dei fondi agricoli per superare la frammentazione che rende in certi casi meno concorrenziale l'agricoltura toscana. E infine, lo sviluppo della sussidiarieta', con la valorizzazione del ruolo dei Centri di assistenza agricola in diretto rapporto con la Regione''.

Le priorita' sono state indicate con chiarezza, spiega Taradash, ''emerge l'esigenza di modernizzazione della filiera toscana''. Il 17 maggio scorso, la commissione aveva sentito il dirigente di settore della Regione Toscana, per alcuni chiarimenti sui fondi strutturali europei e sulla posizione di debolezza della Toscana, presentata da alcuni rapporti, su ritardi di impegni e spese effettuate, sui problemi organizzativi e di organico del sistema Artea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog