Cerca

Chimica: Sbarra (Cisl), bene intesa per rilancio polo sardo

Economia

Roma, 26 mag. - (Adnkronos) - ''Il protocollo d'intesa firmato oggi alla presidenza del Consiglio dei Ministri per il polo industriale di Porto Torres e' un segnale forte per la Sardegna e per tutto il settore chimico in Italia''. Lo sostiene in una nota il segretario confederale della Cisl, Luigi Sbarra, commentando l'accordo sottoscritto oggi a Palazzo Chigi.

Il progetto tra Eni e Novamont, rileva Sbarra, ''prevede, infatti, un robusto programma di riconversione dell'attuale stabilimento verso la chimica verde con un investimento totale di 730 milioni di euro in cinque anni, di cui 500 per 6 impianti 'bio' e 230 per la realizzazione di una centrale elettrica a biomasse, che dara' a regime occupazione a circa 700 unita' lavorative, consolidando e accrescendo la base occupazionale''.

E' un importante progetto che la Cisl, ai diversi livelli, sottolinea Sbarra, ''ha condiviso e sostenuto in quanto collegato ad un settore innovativo come quello della 'green economy'. Finalmente un grande gruppo industriale come Eni ritorna ad investire cospicue risorse nel nostro Paese ed in Sardegna in particolare, realizzando attivita' importanti per il rilancio della chimica e per aiutare la ripresa dell'industria italiana. L'auspicio della Cisl e che altre iniziative come queste possano replicarsi ed estendersi in altre realta' del nostro paese''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog