Cerca

Teatro: la 'polifonia' della Shoa in 'Sono soltanto animali'

Spettacolo

Roma, 26 mag. - (Adnkronos) - Andra' in scena domenica alle ore 20.45 al Teatro Qurino di Roma, 'Sono soltanto animali', uno zapping tra 24 frammenti divisi in 6 voci. Una polifonia per voce sola, composta da Luciano Colavero (anche regista) e Federico Olivetti, per indagare l'uomo di fronte alla responsabilita' delle proprie azioni, far entrare in collisione le idee e generare nuovo senso.

Lo spettacolo, che trae il titolo da una frase del filosofo tedesco Theodor Adorno, va oltre i concetti tradizionalmente legati alla Shoah, come l'eccezionalita' di Auschwitz o il diritto di parlare di cose non vissute, va oltre il rapporto tra obbedienza e responsabilita' per cercare, attraverso un linguaggio di riflessione e confronto, di trasformare la memoria storica in uno strumento di orientamento concreto dell'azione nel presente.

In scena solo, Antonio Tintis anima tutti i frammenti e le diverse voci, in una scenografia composta di ferro, legno, acqua, gesso che si contrappone ad una zona vuota dove c'e' solo una sedia, come in due luoghi - 'uno della Storia e uno dell'Uomo' - pensati e realizzati da Alberto Favretto. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog