Cerca

Cinema: l''alieno' Elio doppia l'extraterrestre "Paul"

Spettacolo

Roma, 26 mag. - (Adnkronos/Cinematografo.it) - ''Sono sempre un alieno''. Parola di Elio, leader del gruppo Elio e le Storie Tese, che apre la conferenza stampa di presentazione di "Paul", commedia d'avventura su un extraterrestre piuttosto sveglio diretta da Greg Mottola e che vede protagonista l'irresistibile duo di Simon Pegg e Nick Frost ("Hot fuzz" e "L'alba dei morti dementi").

''Sono stato scelto per il mio umorismo. Non sono un doppiatore professionista perche' si sente subito il mio accento milanese, ma ho cercato di fare del mio meglio'', dice Elio che nel film da' voce al protagonista della storia, un alieno verde con due grandi occhi: ''Fisicamente mi assomiglia un po', ma siamo simili soprattutto per il senso dell'humour e il pragmatismo''.

Paul e' un film all'insegna della fantascienza che uscira' nelle nostre sale il primo giugno, distribuito in 200 copie da Universal ''Fa ridere'', prosegue Elio che e' anche un appassionato di fantascienza e adora Blade runner di Ridley Scott, i libri di Philip K. Dick, Dune di Frank Herbert e Fondazione e Impero di Isaac Asimov: ''Sono ingegnere e sono convinto che esistono altre forme di vita, ma non le incontreremo mai perche' sono troppo lontane da noi. Basta guardare le stelle, dovremmo costruire delle astronavi capaci di andare alla velocita' della luce, ma prima di arrivarci ci metterebbero almeno mille anni''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog