Cerca

Grecia: Juncker avverte, nuova tranche aiuti Fmi a rischio a causa statuto

Economia

Lussemburgo, 26 mag. - (Adnkronos) - La nuova tranche di aiuti del Fondo monetario internazionale per la Grecia potrebbe essere a rischio. E' l'allarme lanciato dal presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker, durante una conferenza stampa a Lussemburgo.

"Io non sono il portavoce dell'Fmi, ma le regole dicono che loro possono erogare l'aiuto se ci sono garanzie finanziarie su un periodo di 12 mesi" ha detto Juncker, esprimendo dei dubbi in merito. "Non credo che la troika giungera' alla conclusione che queste condizioni sono state soddisfatte" ha sottolineato, spiegando che "se il prestito dell'Fmi non puo' essere operativo prima del 29 giugno, l'Fmi si attende che allora gli europei prendano il suo posto". Di certo paesi come la Finlandia e la Germania, osserva, non permetteranno che sia la sola Ue a sobbarcarsi il costo del salvataggio della Grecia. In ogni caso, aggiunge, "tutto dipende dal rapporto della troika atteso per la prossima settimana".

Juncker e' poi ritornato sull'ipotesi di una ristrutturazione del debito ellenico. "Sono contrario" ristrutturazione 'tradizionale' del debito, "in quanto i rischi sono ignoti, e c'e' la possibilita' di contagio" nella zona euro. "Solo dopo che la Grecia avra' ridotto il deficit si potra' cominciare una riprogrammazione del debito", ovvero prevedere uno slittamento delle scadenze per il pagamento dei titoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog