Cerca

Fmi: Wyplosz, Lagarde ottimo candidato ma ha il passaporto sbagliato (2)

Economia

(Adnkronos) - Wyplosz ricorda che "al vertice dei G20, i Brics erano riusciti ad avere da parte del Fmi la promessa di allargare le loro quote", una riforma per altro gia' iniziata da Dominique Strauss-Kahn.

Ma data l'attuale ripartizione dei diritti di voto che spettano per il 27% all'Unione Europea, il 17% circa agli Stati Uniti e il 10,29% ai Brics risulta difficile pensare che la scelta per la poltrona di direttore del Fmi non cadrebbe un altra volta su un candidato europeo. Motivata dunque, secondo Wyplosz, la posizione dei Brics. "Se fossi i Brics, anch'io sarei parecchio arrabbiato" dice.

Inoltre, secondo il direttore dell'International Centre for Monetary and Banking Studies, la Lagarde non dovrebbe avere problemi a incassare l'appoggio degli Stati Uniti che sarebbero interessati a mantenere alla direzione del Fmi un candidato europeo per non perdere la carica piu' importante tra i vice. Carica occupata attualmente dall'americano John Lipsky il cui mandato scade a fine agosto."Strauss-Kahn e' stato il primo ad accettare di co-dirigere -spiega- e sicuramente queste manovre volte a riassegnare le due piu' importante cariche della Fmi all'Unione Europea e agli Usa non possono piacere ai Brics".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog