Cerca

Amministrative: Toscana, ballottaggi a Grosseto, Sansepolcro e Montevarchi

Politica

Firenze, 27 mag. - (Adnkronos) - Sono tre i Comuni toscani chiamati al secondo turno per le elezioni amministrative del 29 e 30 maggio: si tratta di Grosseto, Montevarchi e Sansepolcro, questi ultimi due entrambi in provincia di Arezzo. Al primo turno, il centrosinistra in Toscana ha fatto la parte del leone, come da tradizione, imponendosi in 24 Comuni (tra cui Siena e Arezzo), lasciandone solo 6 al centrodestra; anche la Provincia di Lucca e' stata conquistata dal centrosinistra al primo turno.

A Grosseto la sfida e' tra il sindaco uscente Emilio Bonifazi (Pd), che ha raggiunto il 45,83% di voti, e Mario Lolini (Pdl), che ha ottenuto il 35,41% di preferenze. Nel capoluogo maremmano il Terzo Polo si e' presentato diviso, con l'Udc che appoggia Bonifazi e Fli che sta con Lolini. Bonifazi, per imporsi, dovra' conquistare almeno una parte degli elettori di Cristina Citerni, l'esponente della sinistra che al primo turno ha ottenuto l'8.32%, o di Giacomo Gori (Movimento Beppe Grillo-5 stelle), che ha preso il 5.16%.

A Sansepolcro il ballottaggio e' tra Daniela Frullani (centrosinistra), che parte dal 32,90%, e Fabrizio Innocenti del centrodestra, che parte dal 32,33%. Sulla carta la Frullani e' avvantaggiata, visto che il candidato di Idv e La Sinistra, Danilo Bianchi, al primo turno aveva preso il 28,42%. Infine, c'e' la sfida tutta a sinistra di Montevarchi. Qui al ballottaggio sono arrivati il candidato di Pd e Idv, Francesco Maria Grasso (40,67%) e Vincenzo Caciulli (Psi, Sel e FdS), che parte dal 24,90%. Sul socialista Caciulli potrebbero riversarsi i voti degli elettori di centrodestra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog