Cerca

Fisco: indagine Datagiovani, il Nord Italia il piu' colpito da flessione giovani contribuenti (3)

Economia

(Adnkronos) - Redditi fortemente concentrati negli strati ''bassi''. Esaminando le classi di reddito dei giovani nel 2009 si nota come essi siano estremamente concentrati nelle fasce di importi piu' esigui: ben il 70% dei giovani ha dichiarato un reddito inferiore ai 10 mila euro (l'80% nel caso dei giovani del Sud), e solo nel Nord Italia si conta una proporzione consistente di ragazzi che puo' vantare un reddito tra i 15 ed i 26 mila euro: sono infatti quasi il 20% del totale.

Oltre 8 redditi su 10 sono di natura ''dipendente''. L'84,5% dei redditi dichiarati dai giovani sono da lavoro dipendente o assimilato, ragion per cui la media reddituale di 7.273 euro si avvicina molto a quella complessiva. Nel Nordest si conta una percentuale di lavoratori dipendenti piu' elevata delle altre ripartizioni (quasi il 90%). L'altra tipologia di reddito piu' frequente nelle dichiarazioni dei redditi dei giovani e' quella da fabbricati (4,4%), che pero' registra dei valori medi decisamente piu' esigui (1.932 euro, ma si puo' arrivare anche quasi a 2.500 euro nel Centro Italia, dove rappresentano il 5,2% delle tipologie reddituali). I redditi da partecipazione in societa' ed imprese familiari o coniugali rappresentano il 2,5% dei dichiaranti, cosi' come quelli derivanti da pensioni di reversibilita', sebbene gli importi medi siano decisamente differenti: 10.235 euro per i primi, 4.199 per i secondi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog