Cerca

Fisco: indagine Datagiovani, il Nord Italia il piu' colpito da flessione giovani contribuenti (2)

Economia

(Adnkronos) - In flessione anche i redditi medi. Nel 2009 il reddito medio dei contribuenti dai 15 ai 24 anni e' stato di 6.856 euro, ben 113 euro in meno del 2008 (-1,6% in termini percentuali). Il dato e' ancora piu' negativo considerando che per il totale dei contribuenti il reddito medio e' invece addirittura aumentato (+0,8%). A soffrire di piu' sono i giovani del Sud, che oltre a dichiarare un reddito mediamente piu' basso (5.402 euro, contro oltre 8 mila euro del Nordovest e circa 7.600 euro del Nordest) vedono ampliare di piu' il gap reddituale con i contribuenti totali della propria area. Sia per quanto riguarda i redditi medi che con riferimento all'evoluzione che essi hanno registrato nelle dichiarazioni 2010 e 2009, le regioni italiane presentano un quadro piuttosto variegato. La forbice reddituale e' infatti decisamente ampia: si va dagli 8.481 euro medi dei giovani lombardi fino ai 5.022 euro dei calabresi.

Mentre in Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Trentino Alto Adige il reddito medio e' aumentato (in quest'ultima regione addirittura di 426 euro), ogni ripartizione geografica conta almeno una regione con flessioni molto piu' ampia della media nazionale: il Piemonte (-220 euro), l'Emilia Romagna (-296 euro), le Marche (-244 euro), l'Abruzzo e il Molise (oltre 350 euro in meno).(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog