Cerca

Tv: A 'Mediterraneo' la sfida moderna dei giovani egiziani

Spettacolo

Palermo, 27 mag.- (Adnkronos) - Piazza Tahrir, al Cairo, e' sinonimo di speranza e di liberta'. La rivolta egiziana e' riuscita a realizzare un'impresa che sembrava impossibile: far cadere Mubarak. Per evitare che ritornino le divisioni, e la ribellione si trasformi in una occasione perduta, adesso tocca alle giovani generazioni restare all'erta, affinche' gli ideali che sono stati alla base della sommossa non vengano portati via dal vento del deserto. Una sfida politica moderna, in una societa' che alle volte da' l'idea di essersi fermata al secolo scorso.

Un reportage girato con i giovani del Cairo aprira' l'ultima puntata del 19/o ciclo di Mediterraneo, il settimanale della Testata giornalistica regionale, proposto da Giancarlo Licata, realizzato a Palermo da Rai e France 3, con la Entv di Algeri, in onda domenica alle 11.20 su Rai 3.

Il magazine si spostera' quindi a Napoli per parlare e mostrare il tesoro di San Gennaro, di inestimabile valore, e raccontare alcune delle leggende che riguardano la figura del Santo. Quindi, il fenomeno dei giovani calciatori sloveni che stanno interessando numerosi club di tutta Europa. La puntata verra' messa in onda dal museo di Aidone dove e' da poco tornata la Venere di Morgantina. Ospite della trasmissione, il direttore del museo, Enrico Caruso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog