Cerca

Ricerca: Lella Golfo, tanti 'talenti rosa' soffocati, resta molto da fare

Cronaca

Roma, 27 mag. (Adnkronos) - "C'e' ancora molto da fare per raggiungere La vera parita' uomo-donna. Una societa' che non investe a sufficienza sulle donne, non e' una vera societa' civile". E' quanto afferma all'Adnkronos Lella Golfo, deputato del Pdl e presidente della Fondazione Bellisario, autrice di una proposta di legge sulle 'quote rosa' nei Consigli di amministrazione delle societa' quotate. "La sottorappresentazione delle donne nei Cda e' frutto di un problema culturale. Lo dimostra il fatto che nelle professioni in cui si accede per concorso le donne riescono a ricoprire posti apicali, nelle altre professioni invece, subentra la volonta' politica che blocca l'ascesa delle donne", sostiene Golfo.

"Da vent'anni a questa parte - sottolinea l'esponente del Pdl - e' cambiata la mentalita' delle donne, in molte si sono orientate verso quelle professioni lontane dal mondo umanistico: nel 1989 c'era solo una laureata con lode in ingegneria elettronica, oggi sono decine. Il mondo della ricerca, come quello dell'imprenditoria, e' pieno di talenti 'rosa', ma sono soffocati, non riescono a emergere".

Le quote rosa sono uno strumento per poter centrare l'obiettivo della parita', ma non basta. "Lo Stato deve intervenire per agevolare le donne nel lavoro. Anche il congedo di paternita' puo' essere uno strumento volto a sostenere le donne nel mercato", continua la presidente della fondazione Bellisario. "Il rischio e' la sempre temuta fuga di cervelli proprio verso quei Paesi, come gli Stati scandinavi, che invece investono molte risorse a favore delle donne", conclude Golfo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog