Cerca

Libri: Sgarbi, Vargas Llosa? C'e' mafia dell'arte che nasconde artisti

Cultura

Roma, 27 mag. - (Adnkronos) - "Mario Vargas Llosa ha ragione ad affermare che c'e' una preoccupante 'deriva culturale'. Infatti i nomi degli artisti piu' interessanti non si conoscono perche' esiste la 'mafia dell'arte', fenomeno che nasconde gli artisti. E' il mercato che gira intorno all'arte ad imporre solo alcuni. E' quello che dimostra la mia Biennale, che il mercato impone alcuni artisti". Cosi' Vittorio Sgarbi, afferma all'ADNKRONOS, commentando l'intervista al Premio Nobel peruviano pubblicata oggi su 'La Stampa'.

Sul riferimento fatto da Vargas Llosa a Damien Hirst per dimostrare che "quando tutto e' cultura, niente e' cultura", il critico d'arte si trova d'accordo: "Voglio impedire che Damien Hirst, mandato, e Francesco Bonami, mandante, abbiano la meglio. Dovrebbero emergere i nomi meno conosciuti. Come afferma lo scrittore francese Marc Fumaroli: 'Tutti gli artisti di cui si conoscono i nomi, non valgono niente, quelli che io ritengo degni d'interesse non li conosce nessuno. E' una forma di perversione'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog