Cerca

Milano: Pisapia cerca 'ribaltone' dopo vent'anni, Moratti spera nella rimonta/Il punto (3)

Politica

(Adnkronos)- Lo scontro tra Letizia Moratti e Giuliano Pisapia ha raggiunto pero' il suo culmine l'11 maggio nel corso faccia-faccia televisivo davanti ai microfoni di Sky quando il sindaco ha accusato Pisapia di essere stato coinvolto nel furto di un veicolo durante gli 'anni di piombo' e di aver usufruito di una amnistia "che non toglie la responsabilita'". Immediata la replica di Pisapia che al termine del confronto, finito senza una stretta di mano tra i candidati, ha chiarito di essere stato poi assolto in appello "per non aver commesso il fatto". L'esponente del centrosinistra ha quindi annunciato l'intenzione di querelare la Moratti per diffamazione aggravata.

Nel pomeriggio dello stesso giorno, Letizia Moratti ha spiegato di aver voluto "indicare la differenza tra la mia storia personale che e' quella di una persona moderata e quella di Pisapia che non ha un percorso politico moderato". Per Bersani invece "il sindaco Moratti alla disperata ha estratto la pistola e si e' sparata sui piedi ma questa arroganza la paghera'', sono tentativi di colpi bassi come un pugile che non sa piu'' dove colpire". Cauto il commento di Umberto Bossi che ha detto:"io non l'avrei fatto, tanto non ci fa guadagnare voti: e' illusorio, la gente vota secondo le idee che si e' gia'fatta".

Dopo il primo turno i due candidati non hanno piu' partecipato contemporaneamente ad un confronto e si sono stretti la mano solo in occasione della celebrazione in ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Al faccia a faccia organizzato da Sky in vista del ballottaggio non ha presenziato Pisapia mentre Letizia Moratti ha annunciato le sue scuse "per le modalita'. Mi scuso per rispetto degli elettori che non hanno potuto cosi' comprendere le profonde differenze che ci sono tra i nostri programmi". A tre giorni dal voto Letizia Moratti ha poi mandato una lettera riservata di scuse a Pisapia. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog