Cerca

Milano: una poltrona per due, Moratti e Pisapia alla conquista di Palazzo Marino/Adnkronos (3)

Politica

(Adnkronos)- Letizia Moratti punta a completare il programma presentato alle elezioni del 2006 "perche' in questi primi cinque anni -afferma il sindaco nel suo sito- abbiamo avviato una serie di progetti piccoli e grandi, che necessitano di un periodo di tempo per essere portati a compimento. Si tratta di grandi progetti, come Expo 2015, e di progetti 'piccoli', come il raddoppio degli spazzini di via o del numero di anziani assistiti a domicilio, che in realta' piccoli non sono, perche' cambiano in meglio la vita di tantissimi milanesi".

Il sindaco uscente promette poi "di non mettere nuove tasse, confermando l'impegno di questi cinque anni". Letizia Moratti si impegna poi "ad aumentare ancora i servizi a sostegno dei piu' deboli, perche' l'altra faccia della sussidiarieta' e' la solidarieta', quella vera, che aiuta chi ha davvero necessita' sostenendo volontariato e non profit perche' sono in grado di conoscere e affrontare i bisogni".

Per il 2016 Letizia Moratti si impegna ad avere una pattuglia di polizia urbana in ogni quartiere, il potenziamento della videosorveglianza e la chiusura di tutti i campi nomadi abusivi. Impegno anche ad avere centomila nuovi alberi in citta' oltre al potenziamento dei servizi per i disabili e a libri di testo gratuiti per le scuole elementari e medie. In arrivo, promette il sindaco, nuovi asili nido e il raddoppio degli anziani assistiti a domicilio, apertura nuovi centri per anziani e potenziamento sportello badanti. Sul fronte delle infrastrutture ci sara' l'apertura delle due nuove metropolitane M4 e M5. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog