Cerca

Roma: sgominata banda rapine in villa, informazioni da badanti e giardinieri

Cronaca

Roma, 27 mag. - (Adnkronos) - Prima di mettere a segno le rapine in villa nella zona dei Castelli Romani, i romeni membri dell'organizzazione sgominata dai carabinieri della compagnia di Frascati, sotto la guida del comandante Giuseppe Iacoviello, raccoglievano informazioni da badanti e giardinieri connazionali. In alcuni casi le indicazioni venivano fornite in buona fede da parenti e amici. L'operazione dei militari, guidati dal capitano Giuseppe Iacoviello, e' ancora in corso e al momento sono altre quattro le persone portate in caserma per accertamenti.

Si tratta di persone vicine all'organizzazione che sono state trovate in possesso di cose di dubbia provenienza e di alcune armi. Nove i colpi che vengono contestati agli arrestati nell'ordinanza, anche se i militari ritengono che siano riconducibili alla stessa banda almeno un'altra ventina di casi, tra furti e rapine. I carabinieri al momento hanno recuperato diversa refurtiva, da gioielli, brillanti, collane e bracciali, a materiale tecnologico come tv, pc, macchine fotografiche e cellulari, ma anche armi, per un valore stimato in circa 200mila euro.

Le indagini sono partite da una rapina in villa a Rocca di Papa, messa a segno nel dicembre del 2010, anche se il cuore dell'attivita' investigativa e' nata a marzo scorso. Quanto ai furti nei bar, dove venivano svaligiati videopoker e casse, normalmente la banda utilizzava una mazza da 20 chili per sfondare i muri o macchine rubate come ariete per sfondare le vetrine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog