Cerca

Credito: Associazioni Consumatori, giungla la cessione del quinto

Economia

Palermo, 27 mag.- (Adnkronos) - La cessione del quinto dello stipendio come una giungla, dove chi chiede il prestito arriva a pagarci sopra il 40 per cento tra interessi, assicurazioni, foraggiamento alla rete di ''mediatori'' che si occupano di procacciare l'affare per conto di finanziarie e istituti bancari. Cedi per esempio il tuo stipendio per 40 mila euro, ne ottieni in realta' 23 mila. Il resto se ne va in numerose trattenute alla fonte.

I sono arrivati al convegno ''La cessione del quinto'', che si e' svolto oggi a Villa Malfitano di Palermo con i maggiori esperti del settore, organizzato da un gruppo di associazioni di consumatori nell'ambito dei progetti finanziati dall'Ufficio tutela consumatori della Regione siciliana guidato da Maria Castri: capofila Adiconsum, con Adoc, Federconsumatori, Lega consumatori Sicilia, Movimento consumatori, Unione nazionale consumatori, Confconsumatori.

Dati da cui emerge che la Sicilia, in tema di credito al consumo (carte di credito, pagamenti rateizzati, prestiti personali, cessione del quinto e delega dello stipendio) e' la Regione piu' indebitata d'Italia, con 114 miliardi di euro da rimborsare. Nella sola Palermo, la cifra e' di 12 miliardi e la cessione del quinto riguarda anche ampie fasce di precari, che solo poche finanziarie foraggiano con condizioni particolarmente onerose, visto che si tratta di soggetti meno garantiti. Quindi prestiti da restituire in 24 mesi, commissioni elevatissime, interessi che sfiorano il 15 per cento, il tasso di usura. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog