Cerca

Amministrative: Santoro, Agcom non si presti a indegna strumentalizzazione

Politica

Roma, 27 mag. - (Adnkronos) - "Invito formalmente l'Agcom a non prestarsi a questa strumentalizzazione indegna, dopo che e' gia' stata fatto oggetto di pressioni pesanti del Presidente del Consiglio nei confronti di Annozero ancora al vaglio della Magistratura". Lo scrive in una nota il giornalista Michele Santoro tornando cosi' a commentare la richiesta fatta da quattro commissari dell'Agcom di aprire con urgenza un'istruttoria sulla puntata di Annozero di ieri.

"La finalita' della Legge sulla par condicio - rimarca - non e' quella di impedire la manifestazione di opinioni politiche ma e' quella di 'garantire parita' di trattamento e imparzialita' rispetto a tutti i soggetti politici' (Art. 1). Nel citato articolo 5 la legge prescrive che: 'la Commissione e l'Autorita' definiscono i criteri specifici ai quali debbono conformarsi la concessionaria pubblica e le emittenti radiotelevisive private nei programmi di informazione'".

"E' evidente, quindi - rileva Santoro - che lo spirito del comma 2 dell'articolo 5 di vietare indicazioni di voto in qualunque trasmissione radiotelevisiva e' quello di impedire comunicazioni unilaterali al di fuori degli spazi informativi nei quali e' possibile un contraddittorio con parita' di trattamento tra soggetti politici diversi. La Commissione Parlamentare di Vigilanza ha recentemente ribadito che non si possono confondere i programmi di informazione con la comunicazione politica". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog