Cerca

Roma: Azuni (Sel), occupazione sede Atac simbolo del disagio in citta'

Cronaca

Roma, 27 mag. - (Adnkronos) - "L'occupazione della sede Atac di Via Prenestina di stamane quale forma di protesta contro la dismissione degli immobili di Atac Patrimonio, che l'attuale Giunta intende varare per ripianare il buco di bilancio, rappresenta il disagio manifesto di questa citta' nella quale sempre piu' famiglie vedono piu' incombente il pericolo della perdita del lavoro associato alla perdita della casa. Accanto alle tante famiglie da anni in attesa di una casa comunale si sta assistendo ad un aumento esponenziale degli sfratti per morosita', senza che questa Amministrazione abbia messo in campo politiche serie in grado di governare il problema dell'emergenza abitativa". Lo ha dichiarato Gemma Azuni, consigliere comunale di Roma Capitale di Sinistra Ecologia e Liberta'.

"Sia con la deliberazione n. 8/2010 che ha approvato il piano delle alienazioni e valorizzazioni delle caserme - ha aggiunto - sia con la proposta di delibera n. 35/2011 con la quale si intende riconvertire gli immobili non strumentali di Atac Patrimonio, la Giunta Alemanno favorisce l'interesse privato a scapito di quello pubblico. Ne sono una drammatica testimonianza le numerose varianti urbanistiche al Prg, previste in queste due delibere, che oltre a stravolgere l'impianto strutturale gia' labile del Prg romano aggiungeranno migliaia di mq di cementificazione in una citta' gia' al collasso senza risolvere le problematiche reali di fabbisogno abitativo". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog