Cerca

Caccia: Regione Toscana a ministro Romano, su storno serve decreto

Cronaca

Firenze, 27 mag. - (Adnkronos) - Un decreto che consenta la caccia dello storno, in deroga alla direttiva comunitaria 147 del 2009 che ha inserito questo volatile tra le specie non cacciabili. Lo ha chiesto al ministro dell'agricoltura Saverio Romano l'assessore regionale toscano Gianni Salvadori insieme a Fernanda Cecchini, assessore della Regione Umbria, durante l'incontro avuto a Roma sui temi dell'agricoltura.

''Nell'attesa che sia modificata la direttiva comunitaria per reintrodurre lo storno tra le specie cacciabili - afferma Salvadori - e' opportuno che il governo approvi un decreto che ne consenta il prelievo venatorio, in modo che le Regioni possano adottare i piani di controllo necessari a contenere i danni che questa specie causa all'agricoltura''.

Come piu' volte auspicato in sede di Conferenza Stato-Regioni, gli assessori delle Regioni Toscana e Umbria hanno avanzato al ministro anche la richiesta che il governo si faccia promotore presso l'Unione europea della reintroduzione dello storno tra le specie cacciabili, visto che cio' e' gia' consentito nei paesi della fascia mediterranea, in particolare Grecia e Spagna, e nel Nord Europa. La risposta del ministro Saverio Romano e' stata che la procedura e' stata avviata, ma che l'istruttoria richiedera' un po' di tempo. ''Nel frattempo - ha ribadito Salvadori - urge un decreto che ne consenta la caccia''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog