Cerca

Toscana: Rossi, Regione non pensa di aumentare le tasse

Politica

Firenze, 27 mag. - (Adnkronos) - ''Nessuno pensa di aumentare le tasse, non c'e' alcuna ipotesi nella proposta di documento economico e finanziario per il 2012 che porteremo lunedi' in giunta''. Lo afferma, in una nota, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi in merito all'ipotesi di un possibile ricorso alla leva fiscale nel Dpef 2012 annunciata oggi da un quotidiano.

''Peraltro per molte tasse, a partire dall'addizionale Irpef - spiega Rossi - non sarebbe neppure possibile: le aliquote sono infatti bloccate e solo le Regioni con pesanti deficit nella spesa sanitaria possono ed anzi sono costrette ad aumentarle. Ma non e' certo il caso della Toscana''.

''L'opposizione parla di una stangata da 662 milioni'' ma ''e' l'opposto, sono 662 milioni - sottolinea il governatore - che i toscani ogni anno risparmiano, perche' la Regione ha scelto di contenere le aliquote al minimo. La Toscana e' tra le regioni in Italia con le tasse regionali piu' basse. E tale rimarra'''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog