Cerca

Sud: assessore Sicilia, Piano e' tutto tranne che aiuto a Mezzogiorno

Economia

Palermo, 27 mag. - (Adnkronos) - "La storia dell'Eni in Sicilia puo' essere criterio di giudizio anche oggi, motivo di riflessione nel dibattito sul ritardato sviluppo del Mezzogiorno. Mattei seppe coniugare interesse imprenditoriale pubblico e servizio allo sviluppo locale. Abbiamo ancora bisogno di imprenditori di tale spessore, ma soprattutto di politiche e scelte industriali che sappiano ripercorrere questi sentieri. Spiace rilevare che questi sentieri sembrano negli ultimi tempi aver fatto una conversione a 'U'". Lo ha detto l'assessore regionale all'Economia della Sicilia, Gaetano Armao.

"Emblema fallimentare di cio' - ha aggunto - e' il fantomatico Piano per il sud che tutto sembra tranne che un aiuto al Mezzogiorno, tanto che il primo effetto sortito in Sicilia e' stato il blocco del credito d'imposta per gli investimenti che tanti effetti benefici avrebbe potuto avere per le imprese siciliane" "Ma su questo tema andremo avanti, anche da soli - ha concluso Armao - proprio grazie all'accordo con Eni potremo utilizzare le royalties di spettanza regionale per finanziare investimenti, e tra questi proprio il credito d'imposta come prevedono gia' le iniziative legislative governative".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog