Cerca

Perugia: Jacopo come Elena, morto il bimbo dimenticato in auto dal papa'/Il punto

Cronaca

Perugia, 27 mag. - (Adnkronos) - Jacopo come Elena. A meno di una settimana dalla morte della piccola dimenticata dal padre per cinque ore in auto sotto il sole, un bimbo di 11 mesi e' deceduto oggi a Passignano sul Trasimeno, in provincia di Perugia, per la stessa ragione. Un nuovo inspiegabile, caso che ricorda che tragicamente quanto avvenuto a Teramo.

Jacopo Riganelli, questo il nome della piccola vittima che ha trovato la morte dentro un'auto parcheggiata davanti al lago Trasimeno, e' stato dimenticato in auto dal padre. Sembra che il bimbo dormisse quando sono usciti di casa questa mattina lui, il papa' Sergio, la mamma Eva. L'uomo, secondo una prima ricostruzione fornita dagli inquirenti, dovrebbe aver lasciato la donna sul luogo di lavoro, e poi, forse, potrebbe aver scordato di portare il piccolo al nido. La ricostruzione sul punto non e' del tutto certa in quanto Sergio Riganelli, il padre del bambino, in forte stato di choc, non e' ancora stato ascoltato dagli investigatori.

Appare invece chiaro cio' che purtroppo si e' verificato dopo. L'uomo, che lavora al club velico di Passignano sul Trasimeno come custode, marinaio e tuttofare, e' arrivato al lavoro, ha parcheggiato la sua Opel Corsa nera nel parcheggio immediatamente adiacente allo stabile ed e' andato a lavorare. Stando a quanto riferito dal presidente del club Aurelio Forcignano', Riganelli lavora solitamente dalle 9.30 alle 12.30 dal martedi' alla domenica con un orario molto flessibile. Ed e' proprio intorno a quell'ora che e' arrivata la disperata richiesta di aiuto del padre ai sanitari del 118. L'uomo, tornato verso la sua automobile per recarsi a casa dopo il lavoro, ha trovato il suo bambino ormai privo di sensi. Ha tentato lui stesso a rianimarlo, prima di essere costretto ad accettare l'evidenza della morte del piccolo. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog