Cerca

Enologia: Regione Toscana, no a liberalizzazione reimpianti dei vigneti

Economia

Firenze, 27 mag. - (Adnkronos) - La Regione Toscana si opporra' in maniera ''decisa'' alla liberalizzazione dei diritti di reimpianto dei vigneti. Lo ha ribadito oggi l'assessore regionale all'agricoltura, Gianni Salvadori, durante una conferenza stampa organizzata dal Consorzio del vino Chianti classico e dai produttori di Lamole che si e' tenuta in Consiglio regionale a Firenze. Ricordando che la liberalizzazione, voluta dall'Unione Europea, entrera' in vigore con il 1 gennaio 2016, l'assessore ha invitato i produttori e le loro associazioni a fare fronte comune con le istituzioni.

''Il rischio - ha detto esplicitamente Salvadori - e' che la liberalizzazione renda non piu' remunerativa la coltivazione della vite nei territori collinari e che vi sia una corsa alla coltivazione in pianura. Per la Toscana questo vorrebbe dire perdere la propria specificita'. La Toscana ha nel mondo un valore aggiunto incomparabile che e' dato dalla sua storia e dalla sua civilta'''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog