Cerca

Mafia: oggi la IV Giornata nazionale della memoria giornalisti uccisi

Cronaca

Palermo, 28 mag. - (Adnkronos) - Oggi si celebra la IV Giornata nazionale della Memoria dei giornalisti uccisi da mafie e terrorismo. Si tratta di una manifestazione itinerante, promossa nel 2007 dall'Unione nazionale cronisti italiani. Dopo Roma, Napoli e Milano, e' la citta' di Genova ad ospitare un evento che, per tutti i giornalisti italiani, significa soprattutto un momento di riflessione nel ricordo di colleghi, cronisti e foto-cinereporter, che sono caduti durante lo svolgimento della professione.

Sulla strada della legalita' e della trasparenza sono stati uccisi 30 giornalisti ai quali si aggiunge il tipografo del quotidiano romano 'Il Messaggero' ucciso per errore da un gruppo terroristico. La Sicilia ha tributato, purtroppo, il maggior numero di vittime: Mario Francese, Mauro De Mauro, Giuseppe Alfano, Giovanni Spampinato, Mauro Rostagno, Cosimo Cristina, Giuseppe Fava e Giuseppe Impastato.

E non e' casuale che la Giornata nazionale dedicata ai giornalisti uccisi sia nata per iniziativa del Gruppo siciliano dell'Unci e poi approvata dal Consiglio nazionale. Mancava un punto di riferimento preciso e importante per quanto riguarda la memoria riservata al mondo dell'informazione, ai 'nostri' caduti che poi sono anche i caduti dei lettori, dei telespettatori, dei radioascoltatori, dei fruitori di agenzie di stampa e siti web. L'anno prossimo la Giornata della Memoria si svolgera' a Palermo e dalla Sicilia partira' l'ennesimo messaggio di speranza e di legalita'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog