Cerca

Roma: domani cerimonia in ricordo di don Picchi

Cronaca

Roma, 28 mag. - (Adnkronos) - ''"Cosa rimarra'? Credo che di me rimarranno i gesti concreti di amore e di quella solidarieta' che spezza l'egoismo e proietta verso l'alto. La mia capacita' di offrire speranza agli smarriti di cuore. Le occasioni da me colte per essere un promotore di pace e di giustizia". Parole di don Mario Picchi che, un anno dopo la sua scomparsa, risultano profetiche. L'eredita' lasciata dal fondatore del Ce.I.S, il Centro italiano di solidarieta' -si legge in una nota- e' viva ogni giorno nel lavoro quotidiano di chi, fra operatori e volontari, spende la propria vita a difesa dei piu' deboli e, in particolare, delle dipendenze''.

Sei i macro centri che erogano 20 servizi differenziati, dai bambini agli anziani. Oltre 6mila e 300 le persone che, ogni anno, chiedono aiuto alla struttura fondata dal don Mario. Un punto di riferimento fondamentale per Roma, che intende ricordare don Mario con una messa che verra' celebrata, domani, alle ore 11, da monsignor PierGaetano Lugano presso la chiesa di Sant'Anna al Laterano in via Merulana 177. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog