Cerca

Omicidio Scazzi: legale famiglia Sarah, nostra pressione li ha fatti tradire

Cronaca

Taranto, 28 mag. - (Adnkronos) - ''Certamente la pressione delle iniziative della parte civile ha indotto Cosima e Michele a commettere un errore''. Lo dice all'ADNKRONOS l'avvocato Valter Biscotti, legale della famiglia di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa il 26 agosto ad Avetrana, a proposito di una delle intercettazioni ambientali riportate dal gip del Tribunale di Taranto Martino Rosati nella ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Cosima Serrano, zia della vittima, accusata di concorso in omicidio e in soppressione di cadavere.

In occasione di un colloquio in carcere del 7 marzo scorso con il marito Michele Misseri, la donna parla della famosa porticina interna che collega, dopo un attraversamento in un piccolo cortile, la loro abitazione di via Deledda al garage. Erano stati, infatti, proprio gli avvocati di parte civile, Valter Biscotti e Nicodemo Gentile a insistere per una ispezione nell'ambito di indagini difensive, (in verita' concessa da Cosima senza obiezioni), durante la quale il loro consulente scientifico, il generale Luciano Garofano, aveva, tra le altre cose, scoperto una piccola macchia su una porta in legno, probabilmente insignificante. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog