Cerca

Caso Yara: messaggi delle amiche, non ti dimenticheremo mai

Cronaca

Brembate di Sopra, 28 mag. (Adnkronos) - Applausi, lacrime e tanti messaggi per ricordare la piccola Yara uccisa il 26 novembre scorso a Brembate di Sopra, in provincia di Bergamo, nel giorno del suo funerale. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato un messaggio di cordoglio e una corona di fiori, cosi' come dei fiori sono arrivati da alcuni detenuti del carcere di Rebibbia. Almeno 5.000 persone hanno assistito per quasi due ore alla cerimonia funebre celebrata nel palazzetto dello sport sotto un sole battente.

All'interno della palestra, dove Yara si allenava, sono saliti sull'altare 'improvvisato' tanti amici della 13enne: una compagna di scuola e altre amiche con cui si allenava. "La morte non e' niente, sei solo passata dall'altra parte del sentiero, ma tu parlami come hai sempre fatto, continua a ridere come hai sempre fatto, prega e pensami. Asciuga le tue lacrime, il tuo sorriso e' la mia pace", dice un'amica. "Ci manchi tanto" e' un altro messaggio e ancora "Ti vogliamo bene anche se non ci vediamo, sappiamo che ci pensi sempre".

Prima degli interventi delle amiche c'erano state anche le parole di ringraziamento dei genitori e del sindaco di Brembate, poi l'ultimo intervento e' stato quello dell'insegnante di ginnastica ritmica. "Ti do un ultimo abbraccio consolatore, di gioia, di calore. Ciao piccolo tesoro, abbi cura di te".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog