Cerca

Carceri: Livorno, tunisino ferisce agente con forbicine

Cronaca

Livorno, 28 mag. - (Adnkronos) - Un detenuto ha colpito e ferito con delle forbicine un agente di polizia penitenziaria nel carcere delle Sughere di Livorno. Secondo quanto reso noto stamane da 'Il Tirreno', che ha anticipato la notizia, il detenuto, un tunisino di 27 anni, soffriva da tempo di crisi depressive dovute alla perdita del padre.

Ieri un sovrintendente di polizia penitenziaria lo ha rimproverato ordinandogli di tornare nel proprio reparto. Lo straniero, preso da uno scatto d'ira, ha colpito ripetutamente l'agente con delle forbicine, procurandogli ferite al collo e al costato, medicate con quattro punti di sutura.

Proprio per la depressione che era stata diagnosticata al 27enne, le autorita' carcerarie lo avevano sospeso dalle mansioni di cuoco, per evitare che potesse venire in contatto con coltelli o altri oggetti pericolosi. Il tunisino verra' denunciato per tentato omicidio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog