Cerca

Caso Antonveneta: Fazio condannato a 4 anni, la prima volta di un Governatore/Adnkronos (2)

Cronaca

(Adnkronos)- Per i magistrati milanesi Antonio Fazio e' stato il 'regista' della scalata lanciata da Fiorani e Consorte nei confronti di Antonveneta. Fazio avrebbe aiutato i 'furbetti del quartierino" con lo scopo di favorire "un progetto che rientrava in una logica di riassetto del sistema bancario italiano secondo il dirigismo di Fazio e in spregio a tutte le regole del Testo unico della finanza, del Codice civile e del Codice penale". Alcuni dei protagonisti della scalata, a cominciare da Stefano Ricucci, hanno patteggiato la pena in sede di udienza preliminare.

La fallita scalata di Fiorani ad Antonveneta inizia nel gennaio 2005 quando l'istituto lodigiano annuncia di aver superato la soglia del 2% del capitale della banca veneta, di cui gli olandesi di Abn Amro erano allora i maggiori azionisti. Nel febbraio del 2005 la Popolare riceve il permesso della Banca d'Italia per salire fino al 15% in Antonveneta e successivamente fino al 29,9%. Ad aprile Fiorani e 'soci' hanno in mano il 40% di Antonveneta . Una quota che fa scattare l'esposto degli olandesi Abn Amro insospettiti dalla 'velocita'' delle autorizzazioni concesse alla banca guidata da Fiorani.

Secondo gli inquirenti Fazio avrebbe fornito informazioni privilegiate a Fiorani, in forza delle quali il numero uno della Bpl avrebbe utilizzato persone di sua fiducia per l'acquisto di azioni Antonveneta . Fazio annuncio' a Fiorani l'accoglimento della richiesta di un'Opa nei confronti di Antonveneta in una telefonata nella notte tra l'11 e il 12 luglio 2005, intercettata dagli inquirenti, in cui il numero uno della Bpi gli disse "ti bacerei in fronte". Nel dicembre del 2005 arrivarono poi le dimissioni di Antonio Fazio e l'arresto di Giampiero Fiorani. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog