Cerca

Genova: Vincenzi, rischiamo perdita asset strategici per mancata politica industriale governo

Economia

Genova, 28 mag. - (Adnkronos) - Genova rischia di pagare con la perdita di asset produttivi strategici la mancanza di una politica industriale del governo. E' la denuncia del sindaco di Genova Marta Vincenzi, intervenuta sull'argomento oggi a margine del convegno sulla famiglia organizzato nel capoluogo ligure dalla Consulta diocesana delle aggregazioni laicali e dal Forum ligure delle associazioni familiari.

''L'attenzione dell'amministrazione, di tutta la citta', fino al 3 giugno - ha detto Vincenzi - e' su Fincantieri, che anche simbolicamente e' uno degli asset produttivi e anche della vocazione che la citta' riconosce come fondanti della sua storia e del proprio futuro. Questa e' la priorita'. Ma sono preoccupata - ha sottolineato il sindaco di Genova - da altri segnali che vengono da Finmeccanica, dalla fusione di alcune realta' produttive".

"Finora - ha aggiunto - anche nella crisi pesante che dal 2008 ha attanagliato il nostro paese e la nostra citta', io posso dire che Genova non ha visto chiudere nessuna delle sue grandi realta' produttive. Ha visto restringersi, prosciugarsi certe attivita', mettere in campo strumenti di aiuto, di adeguamento, certamente, ci sono giovani che non hanno trovato lavoro in questi anni come sarebbe giusto, e questo d'altra parte vale per tutto il paese, non solo per Genova, ma nessuna azienda ha chiuso. Bisogna che il 2011 non segni un'inversione e il 2011, come e' stato giustamente detto, e' l'anno peggiore per la cantieristica''. (Segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog