Cerca

Caso Yara: folla per l'ultimo saluto, messaggio di Napolitano/Il punto (3)

Cronaca

(Adnkronos) - "Uno scricciolo pieno di amore, di sensibilita', di amore smisurato per gli altri". Cosi' mamma Maura e papa' Fulvio ricordano la loro piccola. "Per gran parte di voi il mondo di Yara e' sconosciuto", per questo hanno regalato una serie di aneddoti, come quando "rinuncio' alla sua festa di compleanno per una gara del fratello". "E' difficile credere -continua il messaggio- che in un corpo cosi' minuto ci possa essere cosi' tanto amore per gli altri. Guardati intorno e guarda quanti cuori hai conquistato. Tu Yara sei immensa per quello che hai fatto, per come lo hai fatto con tanto amore e tanta allegria".

Commosso l'intervento di Don Corinno Scotti che dal giorno della scomparsa e' accanto alla famiglia della 13enne. "Non so -dice- se sono trascorsi sei mesi, sei anni o una vita. Sono state giornate lunghissime vissute con incredulita', paura, insicurezza" poi, dopo la scoperta del corpo, il 26 febbraio scorso, "abbiamo ancora pregato e pianto".

Il parroco ricorda le parole di mamma Maura: "Da quando hanno trovato la mia bambina sono serena perche' so dov'e' mia figlia", racconta. E ancora ricorda papa' Fulvio: "Mai una parola di vendetta e di odio e' uscita dalle sue labbra per chi gli ha ammazzato la figlia". Di fronte ad una morte "cosi' cattiva e violenta" don Corinno invita "a fare del bene perche' solo cosi' si puo' sconfiggere il male". E conclude ricordando che "i funerali sono la festa per Yara. Quel corpo ritrovato in un campo arido e' diventato quel chicco di grano da cui nasce una spiga". Parole del Vangelo ma che riportano a quel campo di Chignolo d'Isola dove la 13enne, dopo tre mesi di ricerche, e' stata trovata. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog