Cerca

Pescara: ordinanza 'anti-lucciole e abiti succinti', 22 multe

Cronaca

Pescara, 28 mag. - (Adnkronos) - Ondata di multe dopo l'ordinanza 'anti-lucciole e abiti succinti' firmata dal sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia ed entrata in vigore due giorni fa. Nella notte i carabinieri, impegnati in un un servizio di controllo del territorio, hanno sanzionato 21 prostitute, tutte straniere dell'Est Europa, e un cliente: per tutti la multa e' stata di 50 euro.

L'ordinanza di Mascia ha stabilito una serie di divieti validi fino al 31 ottobre prossimo in quattro aree della citta'. Divieti che, se non rispettati, prevedono sanzioni tra i 25 e i 500 euro. In particolare, l'ordinanza stabilisce il divieto dalle 22 alle 7 di mattina per i conducenti che percorrono determinati tratti di strada in prossimita' di abitazioni, spazi e luoghi pubblici o aperti al pubblico dove stazionano prostitute, di fermarsi e/o chiedere informazioni allo scopo di contattarle, ne' contrattare prestazioni, ne' farle salire o scendere dal proprio veicolo.

Inoltre, nelle stesse strade e' vietato indossare ''abiti eccessivamente succinti'' o assumere atteggiamenti ''che possano offendere la pubblica decenza'' e che siano tali da ''manifestare inequivocabilmente l'intento di offrire prestazioni sessuali a pagamento''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog