Cerca

Omicidio Rea: nuova teste contraddice Parolisi, attendibile per investigatori

Cronaca

Ascoli Piceno, 28 mag. - (Adnkronos) - Una nuova testimone entra nel giallo di Melania Rea, la donna di 29 anni trovata morta a Ripe di Civitella il 20 aprile scorso. Si tratta di una signora di Ascoli Piceno che si e' presentata ieri sera ai carabinieri per raccontare quanto avrebbe visto quel 18 aprile pomeriggio, mentre si trovava al pianoro di Colle San Marco.

La versione della donna non coinciderebbe con quella di Salvatore Parolisi, che sostiene di essere stato a San Marco fra le 14 e le 15.30, con Melania e la loro bambina. Ma gli investigatori sono cauti: ''La testimonianza sembrerebbe attendibile, pero' va ovviamente analizzata e confrontata con altri elementi - ha detto all'Adnkronos il colonnello Alessandro Patrizio - Bisogna essere cauti, basti pensare a quello che era stato definito un 'supertestimone' e che poi non si e' rivelato molto credibile", ha aggiunto il colonnello facendo riferimento all'uomo ascoltato ieri.

"Non escludiamo - ha aggiunto il colonnello - che saranno necessari altri sopralluoghi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog