Cerca

Camorra: card. Sepe a giubileo lavoro, e' l'unica azienda che deve essere chiusa (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Intorno alla malapianta della malavita organizzata non cresce lavoro, ma prosperano solo sofferenze e lutti. Contro questi pericoli gravi e non virtuali siamo tutti qui riuniti innanzitutto per far sentire la voce di chi non si arrende, la voce di chi e' pronto a lottare e impegnarsi per uscire dalle grosse difficolta' del momento", ha proseguito il cardinal Sepe.

"La voce di chi -ha proseguito l'arcivescovo di Napoli- non a parole si mette dalla parte dei lavoratori, delle famiglie, dei tanti giovani disoccupati per invocare concrete politiche di sviluppo, la voce dei tanti disposti a fare ancora sacrifici sapendo pero' che nuovi orizzonti sono possibili, anzi doverosi".

Poi, il monito del capo della Curia napoletana: "Vogliamo gridare con tutta la forza che abbiamo che non consentiremo mai alla camorra di mettere le mani su uno solo dei nostri giovani o dei nostri padri di famiglia, siamo su fronti distinti e distanti da chi ha scelto la strada della violenza e della morte, da chi ha scelto di porsi contro la legge di Dio e le leggi dello Stato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog