Cerca

Polizia: morto Antonio Serra, capo squadriglia antisequestri di Nuoro

Cronaca

Cagliari, 28 mag. - (Adnkronos) - E' morto stamani all'ospedale Brotzu di Cagliari il 'maresciallo', cosi' era conosciuto, Antonio Serra, il mitico ispettore della polizia di Stato che fu protagonista dagli anni '60 fino alla sua pensione, il 1 febbraio del 1994, della lotta al banditismo sardo. Antonio Serra era nato a Thiesi, in provincia di Sassari nel 1934 e giovanissimo era entrato in polizia. Negli anni bui del banditismo sardo fu uno dei primi uomini inserito nelle squadriglie di campagna, che batterono il nuorese contro i miti del banditismo sardo, di cui fu comandante insieme ad un altro famoso poliziotto, scomparso anni fa, il collega Salvatore Pilia.

Fu il protagonista di numerose cacce all'uomo con confitti a fuoco e morti ammazzati: dal rapimento dell'ingegnere milanese Carlo Travaglino a quello dell'industriale Italo Maffei, a quello di Pasqualba Rosas, Ivan Mulas, Cristina Berardi.

La strage di Osposidda, nelle campagne di Orgoslo (Nu), nel 1985 fu senz'altro l'episodio piu' drammatico a cui prese parte Serra e le squadriglie di Nuoro. I banditi rapirono Tonino Caggiari, di Oliena, e l'intero paese si mise a caccia dei bandito, orgolesi appunto, vicini e rivali, che 'andarono a prendere' un paesano, uno sgarro insopportabile. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog